Aiuto

Nuova Riveduta 2006

Censimento degli Israeliti reduci da Babilonia

1 Questi sono gli uomini della provincia che tornarono dalla deportazione, quelli che Nabucodonosor, re di Babilonia, aveva condotti schiavi a Babilonia, e che tornarono a Gerusalemme e in Giuda, ognuno nella sua città.
2 Essi giunsero con Zorobabele, Iesua, Neemia, Seraia, Reelaia, Mardocheo, Bilsan, Mispar, Bigvai, Reum, Baana. Lista degli uomini del popolo d’Israele:
3 figli di Paros, duemilacentosettantadue;
4 figli di Sefatia, trecentosettantadue;
5 figli di Ara, settecentosettantacinque;
6 figli di Pacat-Moab, discendenti di Iesua e di Ioab, duemilaottocentododici;
7 figli di Elam, milleduecentocinquantaquattro;
8 figli di Zattu, novecentoquarantacinque;
9 figli di Zaccai, settecentosessanta;
10 figli di Bani, seicentoquarantadue;
11 figli di Bebai, seicentoventitré;
12 figli di Azgad, milleduecentoventidue;
13 figli di Adonicam, seicentosessantasei;
14 figli di Bigvai, duemilacinquantasei;
15 figli di Adin, quattrocentocinquantaquattro;
16 figli di Ater, della famiglia di Ezechia, novantotto;
17 figli di Besai, trecentoventitré;
18 figli di Iorà, centododici;
19 figli di Casum, duecentoventitré;
20 figli di Ghibbar, novantacinque;
21 figli di Betlemme, centoventitré;
22 uomini di Netofa, cinquantasei;
23 uomini di Anatot, centoventotto;
24 uomini di Azmavet, quarantadue;
25 uomini di Chiriat-Arim, di Chefira e di Beerot, settecentoquarantatré;
26 uomini di Rama e di Gheba, seicentoventuno;
27 uomini di Micmas, centoventidue;
28 uomini di Betel e di Ai, duecentoventitré;
29 figli di Nebo, cinquantadue;
30 figli di Magbis, centocinquantasei;
31 figli di un altro Elam, milleduecentocinquantaquattro;
32 figli di Carim, trecentoventi;
33 figli di Lod, di Cadid e di Ono, settecentoventicinque;
34 figli di Gerico, trecentoquarantacinque;
35 figli di Senaa, tremilaseicentotrenta.
36 Sacerdoti: figli di Iedaia, della casa di Iesua, novecentosettantatré;
37 figli d’Immer, millecinquantadue;
38 figli di Pasur, milleduecentoquarantasette;
39 figli di Carim, millediciassette.
40 Leviti: figli di Iesua e di Cadmiel, discendenti di Odavia, settantaquattro.
41 Cantori: figli di Asaf, centoventotto.
42 Figli dei portinai: figli di Sallum, figli di Ater, figli di Talmon, figli di Accub, figli di Catita, figli di Sobai, in tutto centotrentanove.
43 Netinei1: i figli di Sia, i figli di Casufa, i figli di Tabbaot,
44 i figli di Cheros, i figli di Siaa, i figli di Padon,
45 i figli di Lebana, i figli di Agaba, i figli di Accub,
46 i figli di Agab, i figli di Samlai, i figli di Anan,
47 i figli di Ghiddel, i figli di Gaar, i figli di Reaia,
48 i figli di Resin, i figli di Necoda, i figli di Gazzam,
49 i figli di Uzza, i figli di Pasea, i figli di Besai,
50 i figli di Asna, i figli di Meunim, i figli di Nefusim,
51 i figli di Bacbuc, i figli di Acufa, i figli di Carcur,
52 i figli di Baslut, i figli di Meida, i figli di Carsa,
53 i figli di Barcos, i figli di Sisera, i figli di Tamà,
54 i figli di Nesia, i figli di Catifa.
55 Figli dei servitori di Salomone: i figli di Sotai, i figli di Soferet, i figli di Peruda,
56 i figli di Iaala, i figli di Darcon, i figli di Ghiddel,
57 i figli di Sefatia, i figli di Cattil, i figli di Pocheret-Asebaim, i figli di Ami.
58 Tutti i Netinei e i figli dei servitori di Salomone ammontavano a trecentonovantadue.
59 Ed ecco quelli che tornarono da Tel-Mela, da Tel-Arsa, da Cherub-Addan, da Immer, e che non poterono indicare la loro casa patriarcale e la loro discendenza per provare che erano d’Israele:
60 i figli di Delaia, i figli di Tobia, i figli di Necoda, in tutto seicentocinquantadue.
61 Tra i figli dei sacerdoti: i figli di Cabaia, i figli di Accos, i figli di Barzillai, che aveva preso in moglie una delle figlie di Barzillai, il Galaadita, e fu chiamato con il loro nome.
62 Questi cercarono i loro titoli genealogici, ma non li trovarono; furono quindi esclusi, come impuri, dal sacerdozio.
63 E il governatore disse loro di non mangiare cose santissime finché non si presentasse un sacerdote con l’urim e il tummim2.
64 La comunità nel suo insieme contava quarantaduemilatrecentosessanta persone,
65 senza contare i loro servi e le loro serve, che ammontavano a settemilatrecentotrentasette. Avevano anche duecento cantanti, maschi e femmine.
66 Avevano settecentotrentasei cavalli, duecentoquarantacinque muli,
67 quattrocentotrentacinque cammelli e seimilasettecentoventi asini.
68 Alcuni dei capi famiglia, quando giunsero alla casa del Signore che si trova a Gerusalemme, fecero offerte volontarie per la casa di Dio, per ricostruirla dove stava prima.
69 Diedero al tesoro dell’opera, secondo i loro mezzi, sessantunmila dracme d’oro, cinquemila mine d’argento e cento vesti sacerdotali.
70 I sacerdoti, i Leviti, la gente del popolo, i cantori, i portinai, i Netinei, si stabilirono nelle loro città; e tutti gli Israeliti, nelle rispettive città.
1  Netinei, incaricati delle funzioni secondarie nel servizio del tempio.
2  L’urim e il tummim, si tratta di oggetti perlopiù sconosciuti dei quali si serviva il sommo sacerdote per discernere la volontà di Dio per il popolo.
© 2018 ERF Medien