Aiuto

La Parola è Vita

Gesù appare ai pescatori

1 Più tardi, Gesù di nuovo si fece vedere dai discepoli al Lago di Galilea. Ecco come accadde.
2 Un gruppo di noi era là: Simon Pietro, Tommaso, soprannominato "il gemello", Natanaele (di Cana in Galilea), mio fratello Giacomo ed io, oltre ad altri due discepoli.
3 Simon Pietro disse: "Vado a pescare". "Veniamo anche noi", rispondemmo tutti. Così salimmo sulla barca, ma non prendemmo niente per tutta la notte.
4 All'alba scorgemmo qualcuno sulla spiaggia e non riuscimmo a capire che era Gesù.
5 "Figliuoli, avete preso dei pesci?" chiese costui."No". Rispondemmo noi.
6 Allora Gesù disse: "Gettate la rete alla destra della barca e li troverete!"Calammo la rete e, un attimo dopo, era tanto carica di pesci che non riuscivamo a tirarla su!
7 Io dissi a Pietro: "Ma è il Signore!" A queste parole Simon Pietro indosso la tunica, perché era nudo, e si tuffo in acqua.
8 Noi altri, invece, rimanemmo in barca a tirare la rete piena di pesci perché non eravamo lontani dalla riva: circa cento metri.
9 Quando giungemmo sulla spiaggia, trovammo un fuoco acceso su cui si stava arrostendo del pesce, e c'era anche del pane.
10 "Portate qui un po' di quei pesci che avete appena preso!" disse Gesù.
11 Simon Pietro allora, risalì sulla barca e tiro a terra la rete piena di centocinquantatre grossi pesci e, benché fossero tanti, la rete non si era strappata.
12 "Ora venite a mangiare!" ci invito Gesù. Nessuno di noi ebbe il coraggio di chiedergli se era proprio lui, perché ormai eravamo certi che lo fosse.
13 Allora Gesù si avvicino, prese il pane e i pesci, e ce li diede.
14 Questa era la terza volta che Gesù si faceva vedere dai discepoli dopo la sua risurrezione.

Pietro incoraggiato

15 Dopo aver mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: "Simone, figlio di Giovanni, mi ami più di questi?""Sì Signore", rispose Pietro, "tu sai che ti voglio bene"."Dai da mangiare ai miei agnelli!" disse Gesù.
16 Poi ripeté la domanda: "Simone, figlio di Giovanni, mi ami tu?"Sì, Signore", disse Pietro, "lo sai che ti voglio bene". "Abbi cura delle mie pecore!"
17 Di nuovo Gesù gli chiese: "Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?"A Pietro dispiacque che Gesù gli chiese per la terza volta "Mi vuoi bene?" e gli disse: "Signore tu conosci tutto. Sai che ti voglio bene!"Gesù disse: "Allora dai da mangiare alle mie pecorelle!
18 Quando eri giovane, ti vestivi e andavi dove volevi. Da vecchio, invece, stenderai le braccia ed altri ti vestiranno e ti porteranno dove non vorresti".
19 Gesù gli diceva questo per far capire con quale morte Pietro avrebbe glorificato Dio. Poi gli disse: "Seguimi!"
20 Pietro, voltandosi, vide che il discepolo che Gesù amava li seguiva, lo stesso che la sera della cena, appoggiato sul suo petto, gli aveva chiesto: "Maestro, chi di noi ti tradirà?"
21 Allora Pietro chiese a Gesù: "E di lui che ne sarà Signore?"
22 Gesù rispose: "Se voglio che viva fino al mio ritorno, a te cosa importa? Intanto, tu seguimi!"
23 Per queste parole si sparse la voce fra i fratelli che quel discepolo non sarebbe morto. Ma questo non era affatto cio che Gesù aveva detto. Egli aveva detto soltanto: "Se voglio che lui viva fino al mio ritorno, a te cosa importa?"
24 Sono io quel discepolo! Dichiaro di aver visto queste cose e di averle scritte. Tutti noi sappiamo che questo racconto risponde a verità.
25 Gesù fece molte altre cose, tante che, se si scrivessero tutte, una per una, credo che riempirebbero tanti libri che il mondo intero non basterebbe a contenerli.
© 2017 ERF Medien