Aiuto

La Parola è Vita

1 Percio, andando oltre gli insegnamenti elementari di Cristo, passiamo a quelli più profondi. Non occorre gettare nuovamente le fondamenta del pentimento dalle opere che portano alla morte ed avere fede in Dio,
2  né parlarvi dei battesimi, dell'imposizione delle mani, della risurrezione dalla morte o del giudizio eterno.
3  Se Dio lo vorrà, ora andremo avanti a parlare di altre cose.
4-6  Se quelli che ormai hanno capito la Parola di Dio e hanno assaporato il dono celeste, dovessero cadere spiritualmente, sarebbe impossibile riportarli a ravvedersi di nuovo. Parlo di quelli che furono partecipi dello Spirito Santo ed assaporarono la buona Parola di Dio e le meraviglie del mondo futuro, perché così facendo crocifiggono un'altra volta il Figlio di Dio, esponendolo a pubblica infamia.
7  Difatti, il terreno che assorbe le piogge cadute in abbondanza e produce piante utili a chi lo coltiva riceve benedizioni da Dio.
8  Ma se non dà che spine e rovi, allora non vale niente: potrà essere maledetto e finirà per essere bruciato.
9  Cari fratelli, anche se parlo così, in realtà sono convinto che voi vi troviate in una situazione migliore e che avete la salvezza.
10  Dio, infatti, non è ingiusto da dimenticare quanto avete lavorato e l'amore gli avete dimostrato, e ancora oggi gli dimostrate, aiutando i suoi figli.
11  Nondimeno, desideriamo che ognuno di voi continui fino alla fine con lo stesso impegno per ottenere pienamente cio in cui spera.
12  Quindi non diventate pigri o indifferenti, ma seguite l'esempio di quelli che ricevono tutto cio che Dio ha promesso, grazie alla loro fede e pazienza.

La promessa di Dio dà speranza

13  Per esempio, quando Dio fece la sua promessa ad Abramo, siccome non c'era nessuno più grande di lui per cui giurare, Dio giuro per sé stesso
14  dicendo: "Sicuramente ti benediro grandemente e ti daro tanti discendenti".
15  Così Abramo aspetto con pazienza e per questo ricevette cio che Dio gli aveva promesso.
16  Quando gli uomini fanno un giuramento lo basano su qualcuno più importante di chi giura, così il giuramento serve da garanzia e mette fine ad ogni discussione.
17  Ebbene, anche Dio si vincolo con un giuramento; lo fece perché voleva dimostrare agli eredi di quelli a cui aveva fatto la promessa che non avrebbe cambiato mai la sua decisione.
18  Così tramite due cose che non possono essere cambiate, [sia la sua promessa, che il suo giuramento], su cui è impossibile per Dio mentire, noi, che cerchiamo scampo in Dio per avere la salvezza, possiamo essere fortemente incoraggiati.
19  È come l'àncora della nostra vita, sicura e ferma, e penetra al di là delle cortine [del cielo, fino al santuario di Dio],
20  dove Cristo entro prima di noi, essendo diventato sommo sacerdote per sempre, secondo l'ordine di Melchisedec.
© 2018 ERF Medien