Aiuto

La Parola è Vita

1 Da Paolo, apostolo di Gesù Cristo per volontà di Dio, e il fratello Timoteo,
2 ai santi e fedeli fratelli in Cristo di Colosse. Che Dio, nostro Padre, e il Signore Gesù Cristo vi diano grazia e pace.

La preghiera di Paolo per i Colossesi

3 Ogni volta che preghiamo per voi ringraziamo Dio, Padre del nostro Signore Gesù Cristo,
4 perché abbiamo sentito parlare della vostra fede in Gesù Cristo e del vostro amore verso tutti i santi;
5 quella fede e quell'amore derivano dalla speranza in cio che vi aspetta in cielo, speranza che avete avuto fin da quando vi è stata predicata la verità del Vangelo.
6 Lo stesso Vangelo che è giunto a voi si sta diffondendo in tutto il mondo, portando frutto e crescendo proprio come ha fatto tra di voi dal giorno che l'avete udito e avete conosciuto la verità della grazia di Dio.
7 Voi l'avete imparato da Èpafra, nostro caro collaboratore, colui che lavora per voi come servo fedele di Gesù Cristo,
8 e ci ha parlato dell'amore che vi ha dato lo Spirito Santo.
9 Percio, dal momento in cui ci sono giunte queste notizie, non abbiamo smesso di pregare, chiedendo che possiate conoscere sempre più profondamente la volontà di Dio e che siate saggi e istruiti per quanto riguarda cio che Dio vuole.
10 Possiate vivere in modo degno del Signore, e piacergli in ogni cosa, portando frutto in ogni opera buona e imparando a conoscere Dio sempre di più.
11 Chiediamo anche che siate fortificati dalla sua gloriosa potenza per crescere nella pazienza e nella perseveranza,
12 ringraziando con gioia il Padre che vi ha resi degni di far parte, insieme agli altri santi, del regno della luce.
13 Egli ci ha liberati dal potere delle tenebre, e ci ha portati nel regno del suo amato Figlio;
14 grazie a lui, che ha pagato per noi siamo liberati, i nostri peccati sono perdonati.

La persona di Cristo e il suo lavoro

15 Cristo è l'immagine del Dio invisibile, il primo figlio, nato da Dio e superiore ad ogni cosa creata.
16 Infatti, Cristo stesso ha creato ogni cosa, sia in cielo che in terra, le visibili e le invisibili: gerarchie, signorie, autorità e governanti. Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e per lui;
17 egli esisteva già prima di ogni cosa, e tutte le cose sussistono in lui.
18 Cristo è anche il capo del corpo, cioè della chiesa, ed è stato il primo a risorgere dai morti, percio in ogni cosa Cristo ha il primo posto.
19 Infatti, è piaciuto a Dio essere in lui in tutta la sua pienezza,
20 e tramite lui ha riconciliato ogni cosa con sé: tanto con quelle che sono sulla terra, quanto con quelle che sono nei cieli; ha fatto la pace con loro tramite il sangue di Cristo versato sulla croce.
21 Una volta voi eravate estranei e nemici, a causa delle vostre menti pervertite dal vostro malvagio modo di vivere.
22 Ma ora Cristo vi ha dato la pace con Dio per mezzo della morte del suo corpo fisico sulla croce, per presentarvi a Dio, santi, senza difetto e al di sopra di ogni accusa.
23 Dovete, pero, perseverare nella fede, ben fondati e saldi, senza sviarvi dalla speranza del Vangelo che avete udito e che è stato predicato ad ogni creatura sotto il cielo, e di cui io, Paolo, sono diventato servitore.

Gli interessi della missione di Paolo

24 Sono felice di soffrire per voi. Così completo in me cio che Cristo deve ancora soffrire per il bene del suo corpo, che è la chiesa.
25 Io sono diventato servitore della chiesa, perché Dio mi ha affidato un incarico da svolgere fra voi: portarvi la sua Parola nella sua pienezza:
26 a rivelare il mistero che è stato tenuto nascosto per tutti i secoli alle generazioni passate. Adesso, infatti è stato svelato ai suoi santi,
27 ai quali Dio ha voluto far sapere quali sono le ricchezze della gloria di questo mistero fra i pagani. Cioè la presenza di Cristo in voi è la vostra speranza di gloria.
28 Così ve lo presentiamo, ammonendovi e istruendovi ciascuno con sapienza, perché vogliamo che ogni uomo diventi perfetto in Cristo.
29 Questo è lo scopo per cui mi affatico, combattendo con la sua forza, che agisce dentro di me con potenza.
© 2017 ERF Medien