Aiuto

La Parola è Vita

1 Gli schiavi devono considerare i loro padroni come degni di ogni rispetto, perché altrimenti si potrebbe parlare male del nome e dell'insegnamento di Dio.
2  Se il padrone è credente, non devono disprezzarlo perché è fratello, anzi, devono lavorare con maggior impegno, appunto perché chi riceve il beneficio dei loro servizi è fedele e amato. Insegna queste verità ed incoraggia tutti ad osservarle.Schivate le inutili questioni e l'amore per i soldi
3  Se qualcuno non segue le sane parole del Signor nostro, Gesù Cristo, ma insegna diversamente, non in armonia con l'amore,
4  è un superbo che non capisce niente. È ossessionato a fare domande e giochi di parole che suscitano invidia, discordia, calunnia, sospetti maligni
5  e discussioni senza fine tra uomini dalla mente corrotta, allontanati dalla verità. Per loro, la fede è soltanto un mezzo per far soldi.
6  La fede, pero, con l'animo contento del proprio stato, è un grande guadagno.
7  Dopo tutto, quando siamo venuti al mondo, non abbiamo portato niente con noi; come pure non possiamo portare via niente.
8  Percio, se abbiamo cibo e vestiti, accontentiamoci.
9  Quelli, invece, che vogliono diventare ricchi, cadono nella tentazione, in molti inganni e desideri stupidi e disastrosi, che li affondano nella rovina e in perdizione.
10  Perché l'amore per i soldi è la radice di ogni male e alcuni, dedicandosi a questo, si sono allontanati dalla fede, procurandosi un'infinità di dispiaceri.Istruzioni finali di Paolo
11  Ma tu, uomo di Dio, scappa da queste cose. Segui, invece, cio che è giusto e buono, la fede, l'amore, la pazienza e la dolcezza.
12  Combatti la buona battaglia della fede. Afferra la vita eterna, alla quale sei stato chiamato e della quale hai fatto quella bella professione di fede alla presenza di tanti testimoni.
13  Ti scongiuro davanti a Dio, che dà la vita ad ogni cosa, e davanti a Gesù Cristo, che diede una chiara testimonianza alla presenza di Ponzio Pilato:
14  ubbidisci a questo comandamento e conservati puro, senza macchia, in modo che nessuno possa trovarti in errore, fino a quando apparirà il nostro Signore Gesù Cristo.
15  Perché, quando sarà il momento, Cristo sarà rivelato dall'unico Dio benedetto, il Re dei re, il Signore dei signori,
16  il solo che possiede l'immortalità e abita in una luce inaccessibile, che nessun uomo ha mai visto, né puo vedere. A lui onore e potenza per sempre. Amen.
17  Ordina a quelli che adesso sono ricchi di non essere superbi e di non fare affidamento sull'incertezza del denaro, ma su Dio, che ci dà ogni cosa in abbondanza, perché noi ne possiamo godere.
18  Raccomanda ai ricchi di servirsi del proprio denaro per fare del bene, arricchendosi di opere buone, e di essere pronti a dare e a dividere generosamente cio che possiedono con gli altri.
19  Così facendo, si metterà da parte una base sicura per l'avvenire, aggrappandosi fermamente alla vera vita.
20  Timoteo, cura cio che ti è stato affidato. Evita le chiacchiere inutili e contrarie alla fede di cio che falsamente viene chiamata "sapienza".
21  Alcuni, nel vantarsi di questo, si sono sviati dalla fede.La grazia di Dio sia con tutti voi.
© 2018 ERF Medien