Aiuto

Nuova Riveduta 2006

Genealogia di Gesù Cristo

1 Genealogia di Gesù Cristo1, figlio di Davide, figlio di Abraamo.
2 Abraamo generò Isacco; Isacco generò Giacobbe; Giacobbe generò Giuda e i suoi fratelli;
3 Giuda generò Perez e Zerac da Tamar; Perez generò Chesron; Chesron generò Ram;
4 Ram generò Amminadab; Amminadab generò Nason; Nason generò Salmon;
5 Salmon generò Boaz da Raab; Boaz generò Obed da Rut; Obed generò Isai,
6 e Isai generò Davide, il re. Davide generò Salomone da quella che era stata moglie di Uria;
7 Salomone generò Roboamo; Roboamo generò Abiia; Abiia generò Asa;
8 Asa generò Giosafat; Giosafat generò Ieoram; Ieoram generò Uzzia;
9 Uzzia generò Iotam; Iotam generò Acaz; Acaz generò Ezechia;
10 Ezechia generò Manasse; Manasse generò Amon; Amon generò Giosia;
11 Giosia generò Ieconia e i suoi fratelli al tempo della deportazione in Babilonia.
12 Dopo la deportazione in Babilonia, Ieconia generò Sealtiel; Sealtiel generò Zorobabele;
13 Zorobabele generò Abiud; Abiud generò Eliachim; Eliachim generò Azor;
14 Azor generò Sadoc; Sadoc generò Achim; Achim generò Eliud;
15 Eliud generò Eleazar; Eleazar generò Mattan; Mattan generò Giacobbe;
16 Giacobbe generò Giuseppe, il marito di Maria, dalla quale nacque Gesù, che è chiamato Cristo.
17 Così, da Abraamo fino a Davide sono in tutto quattordici generazioni; da Davide fino alla deportazione in Babilonia, quattordici generazioni; e dalla deportazione in Babilonia fino a Cristo, quattordici generazioni.

Nascita di Gesù Cristo

18 La nascita di Gesù Cristo avvenne in questo modo. Maria, sua madre, era stata promessa sposa a Giuseppe e, prima che fossero venuti a stare insieme, si trovò incinta per opera dello Spirito Santo.
19 Giuseppe, suo marito, che era uomo giusto e non voleva esporla a infamia, si propose di lasciarla segretamente.
20 Ma mentre aveva queste cose nell’animo, un angelo del Signore gli apparve in sogno, dicendo: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua moglie; perché ciò che in lei è generato, viene dallo Spirito Santo.
21 Ella partorirà un figlio, e tu gli porrai nome Gesù2, perché è lui che salverà il suo popolo dai loro peccati».
22 Tutto ciò avvenne, affinché si adempisse quello che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta:
23 «La vergine3 sarà incinta e partorirà un figlio, al quale sarà posto nome Emmanuele», che tradotto vuol dire: «Dio con noi».
24 Giuseppe, destatosi dal sonno, fece come l’angelo del Signore gli aveva comandato e prese con sé sua moglie;
25 e non ebbe con lei rapporti coniugali finché ella non ebbe partorito un figlio; e gli pose nome Gesù.
1  Cristo, gr. Christós, lett. unto, termine di derivazione greca che corrisponde alla parola ebr. tradotta con Messia. I Giudei, in base alle promesse contenute nell’Antico Testamento, attendevano l’avvento di un Messia che doveva portare loro la liberazione.
2  Gesù, gr. Iesoûs dall’ebr. Yeshua‘, forma posteriore rispetto a Yehoshua‘, che ha il significato di Yhwh è salvezza (secondo la tradizione scritta) o il Signore è salvezza (secondo la tradizione orale).
3  Vergine, gr. parthénos. Il termine ebr. equivalente che troviamo in Isaia 7:14 (qui citato) è ‘almah, lett. giovane, per il quale la caratteristica di verginità è chiaramente sottintesa; i traduttori ebrei della Versione dei Settanta (un’antica traduzione del testo ebraico in lingua greca), infatti, non esitarono a tradurre tale termine con parthénos, cioè vergine. È utile ricordare che le citazioni dell’Antico Testamento riportate nel Nuovo Testamento sono tratte da tale versione.
© 2017 ERF Medien