Aiuto

La Parola è Vita

Un sacrificio vivente per Dio

1 Vi esorto dunque fratelli, a ragione della misericordia di Dio ad offrire i vostri corpi a Lui in sacrificio vivente, santo, tale che Dio possa accettare con piacere. È questo il vero culto che gli dovete.
2  Non adattatevi alla mentalità e alle usanze di questo mondo, ma lasciatevi trasformare mediante il rinnovamento della vostra mente. Allora sarete in grado di determinare qual è la volontà di Dio, vale a dire cio che a lui è buono, gradito e perfetto.
3  Per la grazia che è stata estesa a me, vi metto tutti in guardia: non siate egoisti, ma siate onesti nel concetto che avete di voi stessi, secondo la misura della fede che Dio vi ha dato.
4  Perché come in un solo corpo ci sono molte parti, ma non tutte hanno la stessa funzione,
5  così noi siamo molti, ma insieme formiamo un unico corpo di Cristo e, ognuno di noi è una parte degli altri.
6  Dio ha dato a ciascuno di noi doni diversi secondo la grazia che ci ha concessa. Se il Signore vi ha dato quello di profetizzare, profetizzate secondo la misura della vostra fede.
7  [Se il vostro dono,] è quello di servire gli altri, serviteli! Se è quello d'insegnare, impegnatevi nell'insegnamento.
8  Se è di predicare, fatelo! Se aiutate gli altri con cio che avete, datelo con semplicità. Se è l'abilità di amministrare il lavoro di altri, svolgete diligentemente questo incarico, e quelli che aiutano e confortano il prossimo, lo facciano con gioia.
9  Non fate finta di amare il vostro prossimo; amatelo veramente! Odiate il male e state sempre dalla parte del bene.
10  Vogliatevi bene fra di voi come fratelli e date più onore agli altri che a voi stessi.
11  Non siate mai pigri, ma servite il Signore con entusiasmo.
12  Rallegratevi, pensando a tutto cio che Dio sta preparando per voi. Siate pazienti nelle difficoltà ed esercitatevi a pregare sempre.
13  Quando dei figli di Dio hanno bisogno di qualcosa, aiutateli, e siate ospitali.
14  Se qualcuno vi maltratta, non maleditelo, ma dategli la vostra benedizione.
15  Siate felici con chi è felice e piangete con chi piange.
16  Andate d'accordo fra di voi; non adoperatevi per entrare nelle grazie degli uomini ricchi, ma godete della compagnia della gente semplice. E non pretendete di sapere sempre tutto!
17  Non ripagate il male col male, ma pensate prima di agire in modo che cio che fate possa essere giudicato onorevole da tutti.
18  Per quanto dipende da voi vivete in pace con tutti.
19  Cari fratelli, non vendicatevi. Lasciate agire l'ira di Dio, perché sta scritto: "A me la vendetta, io daro la punizione a chi se la merita".
20  Al contrario: "Dai da mangiare al tuo nemico se ha fame e se ha sete, dagli da bere; così facendo lo farai sentire colpevole e arrossire di vergogna".
21  Non lasciatevi vincere dal male, ma vincete il male con il bene.
© 2017 ERF Medien