Aiuto

La Parola è Vita

1 "Vi ho detto queste cose, perché [cio che vi capiterà] non turbi la vostra fede.
2 Sarete cacciati dalle sinagoghe, anzi, s'avvicina il momento in cui quelli che vi uccideranno crederanno di offrire un servizio a Dio.
3 "Faranno queste cose perché non hanno conosciuto il Padre, e neppure me.
4 Vi ho detto queste cose perché, quando verrà l'ora della loro potenza su di voi, vi ricordiate del mio preavviso. Non ve ne ho parlato prima perché c'ero io con voi.

Il Consolatore promesso

5 "Ma ora sto per ritornarmene a chi mi ha mandato e nessuno di voi mi chiede dove vado.
6 Ve ne state lì, invece, tristi ed abbattuti per cio che vi ho detto.
7 Eppure vi dico la verità: è meglio per voi che io me ne vada, altrimenti non potrebbe venire il Consolatore. Invece, andandomene, ve lo mandero.
8 Quando sarà venuto, egli dimostrerà al mondo la sua colpevolezza nei campi del peccato, la giustizia e il giudizio:
9 riguardo al peccato, perché non credono in me;
10 alla giustizia, perché vado dal Padre e non mi vedrete più;
11 e, infine, al giudizio, perché Satana, il dominatore di questo mondo, è stato condannato.
12 "Ho molte altre cose da dirvi, ma ora non potreste sopportarle,
13 pero quando verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà in ogni verità, perché non parlerà da parte sua, ma vi dirà cio che sente e vi annuncerà le cose future.
14 Egli porterà gloria a me, perché vi rivelerà i miei insegnamenti.
15 Tutte le cose che ha il Padre sono mie; per questo vi ho detto: lo Spirito Santo prenderà del mio e ve lo rivelerà.

Dolore e gioia

16 "Fra poco non mi vedrete più, ma, ancora un altro po' di tempo e mi rivedrete!"
17 "Che cosa sta dicendo?" si chiedevano fra di loro alcuni discepoli. "Che cosa significa: "Fra poco non mi vedrete più, ma ancora un altro po' di tempo e mi rivedrete"? E che significa: "Me ne vado al Padre"?
18 Non capiamo proprio cosa voglia dire questo "fra poco".
19 Gesù s'accorse che volevano domandarglielo, così disse: "Vi state chiedendo perché ho detto questo?
20 Sappiate che il mondo farà festa per cio che sta accadendomi, mentre voi piangerete e soffrirete. Ma il vostro pianto si trasformerà in gioia.
21 "Ogni donna soffre al momento del parto, ma dopo non si ricorda più della sofferenza per la gioia che un bambino è nato.
22 Anche voi, ora, siete tristi, ma vi rivedro ed allora sarete felici; e la gioia che proverete non ve la toglierà più nessuno.
23 Quando verrà quel giorno, non occorrerà più che vi rivolgiate a me per chiedere qualcosa. È vero! Potrete domandarla nel nome mio direttamente al Padre, ed egli vi darà quello che chiederete.
24 "Finora non avete mai chiesto nulla nel mio nome. Chiedete ed otterrete, così la vostra gioia sarà completa.
25 "Vi ho detto queste cose, servendomi di parabole, ma verrà il momento in cui non vi parlero più così, anzi vi parlero del Padre chiaramente.
26 "Allora potrete pregare nel mio nome e non ci sarà bisogno che sia io a chiedere al Padre per voi,
27 perché lui stesso vi vuol bene, perché voi avete voluto bene a me e avete creduto che provengo dal Padre.
28 "Io sono venuto dal Padre e sono entrato nel mondo. Ora lascero il mondo, per ritornare al Padre".
29 "Adesso sì che parli chiaramente, e non in modo velato!" esclamarono i discepoli.
30 "Ora ci rendiamo conto che tu sai tutto e conosci le nostre domande prima che te le poniamo. Percio crediamo che sei davvero venuto da Dio".
31 "Credete adesso?" chiese Gesù.
32 "Verrà il tempo, anzi, è già venuto, in cui sarete dispersi. Ognuno se ne andrà per conto suo, e mi lascerete solo. Eppure non saro solo, perché il Padre è con me.
33 Vi ho detto queste cose, perché in me abbiate pace. Nel mondo vi aspetta sofferenza, ma fatevi coraggio, io ho vinto il mondo!"
© 2017 ERF Medien