Aiuto

La Parola è Vita

La chiesa morta

1 "All'angelo della chiesa di Sardi scrivi: "Ecco cio che dice il Signore, che ha i sette spiriti di Dio e le sette stelle: 'Conosco il tuo comportamento. So che hai la reputazione di essere una chiesa viva e attiva, ma in realtà sei morto.
2 Ora svegliati! Rinforza quel poco che ti rimane e che sta per morire. Non ho trovato le tue opere ben fatte agli occhi di Dio.
3 Ricordati cio che hai udito e creduto da principio, prenditelo a cuore e cambia vita! Altrimenti, se non ti svegli, piombero su di te all'improvviso, come un ladro, quando meno te lo aspetti.
4 'Pero ci sono a Sardi alcuni che non si sono contaminati ed essi verranno con me, vestiti di bianco, perché ne sono degni.
5 Ogni vincitore sarà vestito di bianco ed io non cancellero il suo nome dal libro della vita, ma lo annuncero a mio Padre e ai suoi angeli'.
6 "Chi puo udire, ascolti cio che lo Spirito dice alle chiese".

La chiesa ubbidiente

7 "Scrivi questa lettera all'angelo della chiesa di Filadèlfia:"Ecco cio che ti dice colui che è santo e verace, colui che ha la chiave di Davide, che quando apre nessuno puo chiudere e quando chiude nessuno puo aprire:
8 'Io conosco le tue opere, non sei forte, ma hai ubbidito alla mia Parola e non mi hai rinnegato. Percio ti ho aperto una porta che nessuno puo chiudere.
9 'Ecco, faro in modo che fra i seguaci di Satana, sì, fra quelli che mentono, chiamandosi Giudei mentre non lo sono, alcuni verranno ad inginocchiarsi ai tuoi piedi per riconoscere che io ti ho amato.
10 Siccome tu mi hai ubbidito pazientemente, io ti preservero dalla grande tribolazione che dovrà colpire il mondo; il periodo, cioè, in cui tutti gli abitanti della terra saranno messi alla prova.
11 'Io verro presto: conserva la forza che ti rimane, perché nessuno ti tolga la corona della vittoria.
12 'Io faro dei vincitori le colonne del tempio del mio Dio e non ne usciranno più. Scrivero su di loro il nome del mio Dio e il nome della città del mio Dio, la nuova Gerusalemme, che sta per scendere dal cielo dal mio Dio. Su di loro scrivero anche il mio nuovo nome'.
13 "Chi puo udire, ascolti cio che lo Spirito dice alle chiese".

La chiesa tiepida

14 "Scrivi questa lettera all'angelo della chiesa di Laodicèa:"L'Amen, il fedele e il verace testimone, il capo della creazione di Dio dice:
15 'Io conosco cio che fai, non sei né freddo né caldo. Quanto vorrei che fossi l'una o l'altra cosa!
16 Ma poiché sei soltanto tiepido e non sei né freddo, né fervente, sto per vomitarti dalla mia bocca!
17 'Tu dici: Sono ricco e non ho bisogno di niente! E non sai che spiritualmente sei disgustoso, pietoso, povero, cieco e nudo.
18 Ti consiglio di comprare da me dell'oro raffinato col fuoco, così sarai ricco, e delle vesti bianche, così non dovrai vergognarti di essere nudo. Prendi da me il collirio da mettere negli occhi perché tu possa vedere.
19 Io rimprovero e castigo tutti quelli che amo, percio rinunci alla tua indifferenza e cambia via!
20 'Ecco, io sto bussando alla porta! Se uno sente la mia voce e mi apre, io entrero e ceneremo insieme, io con lui e lui con me.
21 'Vicino a me, sul trono, faro sedere i vincitori, come anch'io ho vinto e mi sono seduto insieme col Padre mio sul suo trono'.
22 "Chi puo udire, ascolti cio che lo Spirito dice alle chiese!"
© 2018 ERF Medien