Aiuto

La Parola è Vita

La prostituta e la bestiacolor scarlatto

1 Poi uno dei sette angeli che avevano seminato i calici dei flagelli venne a parlarmi: "Vieni qui", disse, "e ti faro vedere il giudizio che avrà la prostituta che siede sopra molte acque.
2 I re della terra sono stati i suoi amanti e gli abitanti del mondo si sono ubriacati col vino della sua fornicazione!"
3 E mi trasporto in spirito nel deserto. Là vidi una donna seduta sopra una bestia di colore scarlatto con sette teste e dieci corna, piena di parole di bestemmia contro Dio.
4 La donna indossava abiti color porpora e rosso scarlatto. Aveva molti gioielli d'oro, di pietre preziose e di perle, ed aveva in mano un calice d'oro colmo delle oscenità della sua immoralità.
5 Portava scritto in fronte un nome misterioso: "Babilonia la grande", la madre delle prostitute e delle abominazioni della terra.
6 Mi accorsi che era ubriaca del sangue dei santi e dei martiri di Gesù. La fissai con sorpresa.
7 Allora l'angelo mi chiese: "Perché ti meravigli? Ti spieghero io chi è quella donna e che cosa rappresenta la bestia con le sette teste e dieci corna che cavalca.
8 La bestia che hai visto era, ma ora non è più. Sta per salire dal pozzo senza fondo per andarsene alla perdizione. Gli abitanti della terra, i cui nomi non sono scritti nel libro della vita fin dall'inizio della creazione, saranno meravigliati nel vederla riapparire di nuovo.
9 "Qui ci vuole sapienza, rifletti: le sette teste della bestia rappresentano sette colli su cui la donna ha la sua residenza.
10 Rappresentano anche sette re. Cinque sono già caduti, il sesto regna attualmente e il settimo non è ancora venuto, ma quando verrà, il suo regno durerà per poco.
11 "L'ottavo, che viene dai sette, è la bestia che una volta era, ma ora non è più, quella che finirà in perdizione.
12 "Le dieci corna che hai visto rappresentano dieci re, che non sono ancora saliti al potere, ma regneranno insieme con la bestia soltanto per poco tempo.
13 "Questi, tutti d'accordo, daranno alla bestia la loro forza e il loro potere.
14 Insieme dichiareranno guerra all'Agnello, ma l'Agnello li vincerà, perché è il Signore dei signori e il Re dei re. Con lui ci sono i chiamati e prescelti: i suoi fedeli".
15 L'angelo proseguì: "Gli oceani, i laghi e i fiumi, sulle cui rive abita la prostituta, rappresentano popoli, nazioni e lingue.
16 "Le dieci corna che hai visto e la bestia, odieranno la prostituta, e la lasceranno desolata e nuda; divoreranno la sua carne e il resto lo daranno alle fiamme.
17 Infatti, Dio metterà in mente ai dieci re un piano per mezzo del quale raggiungerà i suoi scopi: essi si metteranno tutti d'accordo per dare il loro potere alla bestia, finché le parole di Dio non si saranno avverate.
18 E quella donna che hai visto rappresenta la grande città che governa su i re della terra".
© 2018 ERF Medien