Aiuto

La Parola è Vita

I risultati dellaimmaturità spirituale

1 Cari fratelli, non vi ho potuto parlare come a cristiani maturi, ma come a dei bambini, nati da poco alla vita cristiana e ancora legati ai valori materiali.
2 Ho dovuto nutrirvi con del latte e non con dei cibi solidi, perché allora non avreste potuto digerirli e non potete farlo neppure ora,
3 perché siete ancora guidati dai vostri desideri, non da quelli di Dio. Il fatto che tra di voi ci siano liti e gelosie non è forse la prova che siete ancora immaturi? In realtà, non vi comportate affatto come persone che appartengono al Signore.
4 Quando uno di voi dice: "Io sono di Paolo!" e un altro ribatte: "Io di Apollo!", non fate forse come fanno i pagani?
5 Chi siamo io e Apollo? Siamo semplici servi di Dio, per mezzo dei quali voi avete creduto. Abbiamo soltanto quelle qualità che Dio ci ha dato.
6 Io ho seminato e Apollo ha annaffiato, ma è stato Dio che ha fatto crescere.
7 Chi pianta e chi annaffia non sono importanti, chi conta invece è Dio, perché è lui che fa crescere le cose.
8 Certo, chi semina e chi annaffia lavorano insieme e ciascuno riceverà la sua ricompensa, secondo il lavoro svolto.
9 Noi, infatti, siamo collaboratori di Dio, e voi siete il campo o l'edificio di Dio.
10 Per la sua grazia, Dio mi ha dato di gettare le fondamenta proprio come fa un saggio architetto, fondamenta sopra cui altri hanno costruito. Ma chi costruisce sulle fondamenta deve stare molto attento,
11 perché nessuno puo mettere altre fondamenta oltre a quelle già poste, e cioè Gesù Cristo.
12 [Ma si possono usare diversi materiali per costruire su quelle fondamenta]. Alcuni usano oro, argento, o pietre preziose; altri usano legno, fieno o perfino della paglia!
13 Nel giorno di Cristo si saprà che materiale ha usato ogni costruttore. In quel giorno, l'opera di ciascuno sarà sottoposta alla prova del fuoco per vedere con che materiale è stata fatta.
14 Allora, chi avrà costruito in modo che superi la prova, riceverà ricompensa.
15 Ma se cio che uno ha costruito brucerà, egli subirà una grave perdita: sarà salvato, sì, ma come uno che riesce appena ad attraversare il fuoco.
16 Non sapete che siete il tempio di Dio e che lo Spirito Santo abita in voi?
17 Ebbene, se qualcuno rovina il tempio di Dio, Dio rovinerà lui, perché voi siete il tempio di Dio che è santo.
18 Smettetela di farvi illusioni! Se qualcuno di voi pensa di avere un'intelligenza superiore, perché giudica secondo i criteri di questo mondo, sarebbe meglio che diventasse pazzo per acquistare la vera intelligenza,
19 perché la saggezza di questo mondo è pazzia agli occhi di Dio. Come sta scritto nelle scritture: "Dio fa cadere i saggi nella trappola della loro sapienza".
20 E ancora: "Il Signore conosce i pensieri dei saggi e sa che sono inutili".
21 Percio, non vantatevi più degli uomini di questo mondo, perché Dio vi dà tutto cio di cui avete bisogno.
22 Vi ha dato Paolo, Apollo e Pietro, vi ha dato tutto il mondo, la vita, la morte, le cose presenti e quelle future. Ecco, sono tutte vostre,
23 e voi siete di Cristo, e risto è di Dio.
© 2017 ERF Medien