Schließen
BibleServer is a donation based project by ERF Medien. 25 € will help us to secure next years funding.
Aiuto

Nuova Riveduta 2006

Il compito dei servitori di Dio

1 Fratelli, io non ho potuto parlarvi come a spirituali, ma ho dovuto parlarvi come a carnali, come a bambini in Cristo.
2 Vi ho nutriti di latte, non di cibo solido, perché non eravate capaci di sopportarlo; anzi, non lo siete neppure adesso, perché siete ancora carnali.
3 Infatti, dato che ci sono tra di voi gelosie e contese, non siete forse carnali e non vi comportate secondo la natura umana?
4 Quando uno dice: «Io sono di Paolo», e un altro: «Io sono di Apollo», non siete forse carnali?
5 Che cos’è dunque Apollo? E che cos’è Paolo? Sono servitori, per mezzo dei quali voi avete creduto, così come il Signore ha concesso a ciascuno.
6 Io ho piantato, Apollo ha annaffiato1, ma Dio ha fatto crescere;
7 quindi colui che pianta e colui che annaffia non sono nulla: Dio fa crescere!
8 Ora, colui che pianta e colui che annaffia sono una medesima cosa, ma ciascuno riceverà il proprio premio secondo la propria fatica.
9 Noi siamo infatti collaboratori di Dio, voi siete il campo di Dio, l’edificio di Dio.
10 Secondo la grazia di Dio che mi è stata data, come esperto architetto, ho posto il fondamento; un altro vi costruisce sopra. Ma ciascuno badi a come vi costruisce sopra;
11 poiché nessuno può porre altro fondamento oltre a quello già posto, cioè Cristo Gesù.
12 Ora, se uno costruisce su questo fondamento con oro, argento, pietre di valore, legno, fieno, paglia,
13 l’opera di ognuno sarà messa in luce; perché il giorno di Cristo la renderà visibile; poiché quel giorno apparirà come un fuoco; e il fuoco proverà quale sia l’opera di ciascuno.
14 Se l’opera che uno ha costruita sul fondamento rimane, egli ne riceverà ricompensa;
15 se l’opera sua sarà arsa, egli ne avrà il danno; ma egli stesso sarà salvo; però come attraverso il fuoco.
16 Non sapete che siete il tempio di Dio e che lo Spirito di Dio abita in voi?
17 Se uno guasta il tempio di Dio, Dio guasterà lui; poiché il tempio di Dio è santo; e questo tempio siete voi.
18 Nessuno s’inganni. Se qualcuno tra di voi presume di essere un saggio in questo secolo, diventi pazzo per diventare saggio;
19 perché la sapienza di questo mondo è pazzia davanti a Dio. Infatti è scritto: «Egli prende i sapienti nella loro astuzia»2;
20 e altrove: «Il Signore conosce i pensieri dei sapienti; #sa che sono vani»3.
21 Nessuno dunque si vanti degli uomini, perché tutto vi appartiene.
22 Paolo, Apollo, Cefa, il mondo, la vita, la morte, le cose presenti, le cose future, tutto è vostro!
23 E voi siete di Cristo; e Cristo è di Dio.
1  Io ho… annaffiato, allusione al fatto che Paolo era uno dei fondatori della chiesa di Corinto e che in seguito Apollo vi aveva esercitato un ministero di insegnamento (vd. Atti 18).
2  Egli prende… astuzia, citazione di Giobbe 5:13.
3  Il Signore conosce… sono vani, citazione del Salmo 94:11.
© 2016 ERF Medien