Schließen
BibleServer is a donation based project by ERF Medien.
25 € will help us to secure next years funding.
Aiuto

La Parola è Vita

I Magi d'Oriente

1 Gesù nacque nella cittadina di Betlemme, in Giudea, durante il regno di Erode.In quel periodo alcuni Magi arrivarono a Gerusalemme dall'Oriente e chiesero:
2 "Dov'è quello che è nato per essere re dei Giudei? Abbiamo visto la sua stella in Oriente e siamo venuti qui per adorarlo".
3 Il re Erode rimase turbato da queste parole, e con lui l'intera città di Gerusalemme.
4 Percio riunì tutti i capi sacerdoti e i dottori della legge di Mosè e chiese loro dove sarebbe nato il Messia.
5 "A Betlemme di Giudea", risposero. "Così infatti scrisse il profeta:
6 "O piccola Betlemme, tu non sei la meno importante della Giudea, perché da te sorgerà un principe, che guiderà il mio popolo Israele".
7 Allora Erode chiese di parlare in privato con i Magi per interrogarli riguardo al momento in cui la stella era apparsa.
8 Poi disse loro: "Andate a Betlemme a cercare il bambino; quando l'avrete trovato, venite ad avvertirmi, così anch'io potro andare ad adorarlo!"
9 I Magi, dunque, ripresero il loro viaggio ed ecco, la stella apparve loro di nuovo e si fermo proprio sulla casa dov'era il bambino.
10 Al vederla la loro gioia fu immensa!
11 Entrati nella casa, videro il bambino con sua madre, Maria, e s'inginocchiarono per adorarlo, poi, gli offrirono i loro tesori: oro, incenso e mirra.
12 Nel viaggio di ritorno verso il loro paese, pero, non passarono più per Gerusalemme ad informare Erode, perché Dio li aveva avvertiti in sogno di seguire un'altra strada.
13 Dopo che i Magi furono partiti, un angelo apparve in sogno a Giuseppe. "Alzati e fuggi in Egitto col bambino e sua madre", disse l'angelo, "e restaci, finché non ti diro di ritornare, perché il re Erode cercherà di uccidere il bimbo!"
14 Quella notte stessa, Giuseppe partì con il bambino e Maria per l'Egitto,
15 dove rimasero fino alla morte di Erode. S'avverava così la Parola del Signore detta per mezzo del profeta: "Ho chiamato mio figlio dall'Egitto".

La strage degli innocenti

16 Quando venne a sapere che i Magi l'avevano ingannato, Erode ando su tutte le furie. Così, basandosi sul tempo che aveva sentito da loro, mando i suoi soldati a Betlemme e ordino loro di uccidere tutti i bambini maschi al di sotto dei due anni, sia in città che nelle campagne circostanti.
17 Così si avverava la profezia di Geremia:
18 "Grida di dolore si odono da Rama, un pianto irrefrenabile; è Rachele sconsolata che piange per i suoi figli, perché sono morti".
19 Dopo la morte di Erode, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe, in Egitto, e gli disse:
20 "Alzati e riporta il bambino e sua madre in Israele, perché ormai quelli che volevano ucciderlo sono morti".
21 E Giuseppe ritorno immediatamente in Israele con Gesù e Maria.
22 Ma, sulla via del ritorno, apprese con timore che il nuovo re era Archelao, figlio di Erode. Sempre in sogno, fu avvertito di non tornare in Giudea.
23 Si stabilirono allora tutti e tre a Nazaret, in Galilea, realizzando così la predizione dei profeti: "Egli sarà chiamato Nazareno".
© 2016 ERF Medien