Schließen
BibleServer is a donation based project by ERF Medien.
25 € will help us to secure next years funding.
Aiuto

La Parola è Vita

Gesù dà un esempio

1 Prima della festa di Pasqua, Gesù, sapendo che per lui era venuta l'ora di lasciare questo mondo e tornare al Padre, avendo amato i suoi che erano nel mondo, li amo fino alla fine.
2 Intanto, durante la cena, il diavolo aveva già messo in cuore a Giuda Iscariota, figlio di Simone, di tradirlo.
3 Gesù, sapendo che il Padre gli aveva dato tutto, che era venuto da Dio e che a lui sarebbe ritornato,
4 si alzo da tavola, si tolse la veste, si mise un asciugamano attorno ai fianchi,
5 poi verso dell'acqua in una bacinella e comincio a lavare i piedi ai discepoli e ad asciugarli con l'asciugamano che aveva addosso.
6 Quando arrivo a Simon Pietro, questi gli disse: "Signore, tu vuoi lavare i piedi a me?"
7 Gesù rispose: "Adesso non puoi capire quello che faccio, ma un giorno lo capirai!"
8 "No", protesto Pietro, "non permettero mai che tu mi lavi i piedi!"Se non lo faccio, non avrai parte con me", replico Gesù.
9 "Se le cose stanno così, allora lavami pure, e non soltanto i piedi, ma anche le mani e la testa!" esclamo Simon Pietro.
10 Gesù rispose: "Chi è già lavato interamente, deve lavarsi soltanto i piedi per essere completamente puro. Ora voi siete puri, ma non tutti!"
11 Gesù infatti sapeva già chi lo avrebbe tradito. Per questo aveva detto: "Non siete tutti puri".
12 Dopo aver lavato i piedi ai discepoli, Gesù riprese la sua veste, si mise di nuovo a tavola e chiese: "Capite cio che vi ho fatto?
13 Voi mi chiamate Maestro e Signore, e fate bene, perché lo sono.
14 Dunque se io, il Signore e il Maestro, ho lavato i piedi a voi, anche voi dovete lavarveli a vicenda.
15 Io vi ho dato un esempio da seguire: fate come me.
16 Un servo non è più grande del suo padrone, né un ambasciatore è più importante di chi lo ha mandato.
17 Se avete capito queste cose, mettetele in pratica e ne riceverete benedizioni.
18 "Io non parlo di tutti voi, perché conosco bene quelli che ho scelto. Ma deve avvenire cio che dicono le Scritture: "Uno di quelli che cenano con me mi tradirà".
19 Ve lo dico in anticipo, così, quando questo accadrà, crederete che Io Sono.
20 "Sappiate che chi accoglie una persona che io ho mandato accoglie me. E chi riceve me accoglie il Padre che mi ha mandato".

Uno di voi mi tradirà

21 Dette queste cose, Gesù, profondamente angosciato, disse ancora: "È proprio vero: uno di voi mi tradirà".
22 I discepoli si guardarono l'un l'altro, chiedendosi di chi stesse parlando.
23 Uno dei discepoli, quello che Gesù amava, era vicino a lui a tavola,
24 così Simon Pietro gli fece cenno di chiedergli a chi si riferiva.
25 Egli, appoggiandosi sul petto di Gesù, gli chiese: "Signore, chi è?"
26 "È quello a cui daro un pezzetto di pane inzuppato", rispose. Poi prese del pane, lo intinse nel piatto e lo diede a Giuda, figlio di Simone Iscariota.
27 Non appena Giuda l'ebbe mangiato, Satana entro in lui. Allora Gesù gli disse: "Svelto, fai quello che devi fare!"
28 Nessuno dei presenti capì il significato di quelle parole.
29 Alcuni pensarono che, siccome Giuda teneva la cassa, Gesù gli stesse dicendo di andare a comprare le cose che servivano per la festa o di dare del denaro ai poveri.
30 Dopo aver mangiato il pane, Giuda s'allontano immediatamente. Era notte.
31 Uscito il traditore, Gesù disse: "Adesso il Figlio dell'uomo sarà glorificato e, per mezzo suo, sarà glorificato Dio stesso.
32 Se Dio sarà glorificato in lui, ben presto Dio darà gloria anche a lui.
33 Figli miei, mi rimane ben poco tempo per stare con voi. Mi cercherete ma, come dissi ai Giudei, così dico adesso a voi: dove vado io, voi non potrete venire.
34 "Ora vi do un nuovo comandamento: amatevi a vicenda, amatevi come io vi ho amato.
35 Se vi amate tutti sapranno tutti che siete miei discepoli".
36 Simon Pietro gli chiese: "Signore, dove vai?"E Gesù rispose: "Non puoi venire con me per ora; ma più tardi mi seguirai".
37 "Ma perché non posso seguirti ora?" insistette Pietro. "Sono pronto a morire per te!"
38 "Davvero?" osservo Gesù: "Eppure ti dico una cosa certa: prima che un gallo canti, tu mi avrai già rinnegato tre volte!"
© 2016 ERF Medien