Schließen
BibleServer is a donation based project by ERF Medien. 25 € will help us to secure next years funding.
Aiuto

La Parola è Vita

Essere umile come Cristo

1 Se in Cristo trovate conforto, se il suo amore vi incoraggia, se avete unità con lo Spirito, affetto e compassione,
2 allora rendetemi davvero felice amandovi a vicenda e vivendo in perfetto accordo! Collaborate tutti insieme, uniti da uno stesso sentimento, una stessa anima e uno stesso scopo.
3 Non fate niente per motivi egoistici, non fate niente per esaltare voi stessi. Siate invece umili, considerando gli altri con riguardo, come se fossero migliori di voi.
4 Non pensate soltanto al vostro interesse, ma preoccupatevi anche di quello degli altri.
5 Abbiate in voi gli stessi sentimenti che sono stati di Gesù Cristo,
6 il quale, benché fosse chiaramente Dio, non si fece forte dei suoi diritti divini.
7 Anzi, rinuncio a tutto, assumendo l'aspetto di uno schiavo e, diventato uomo,
8 abbasso sé stesso e ubbidì fino a morire sulla croce come un criminale.
9 Percio Dio lo ha grandemente esaltato e gli ha dato il nome che è al di sopra di ogni altro,
10 perché, udendo il nome di Gesù, ogni essere si inginocchi sia in cielo, sia sulla terra, che sotto la terra,
11 ed ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, per la gloria di Dio Padre.

Splendere comeluci in un mondo buio

12 Così, miei cari, come avete sempre ubbidito quando ero con voi, tanto più adesso, in mia assenza, adoperatevi a portare a termine la vostra salvezza, con timore e rispetto,
13 perché è Dio che opera in voi e vi rende capaci non soltanto di desiderare, ma anche di fare cio che egli vuole.
14 Fate ogni cosa senza lamentele, né battibecchi,
15 in modo che nessuno possa muovervi la minima accusa. Vivete in modo puro ed innocente, da veri figli di Dio, senza macchia in questo mondo corrotto, pieno di gente perversa e contaminata. Risplendete fra loro come stelle nel cielo,
16 e tenete alta la Parola di vita, in modo che quando Cristo tornerà, potro essere fiero che il mio lavoro fra voi sarà servito a qualcosa.
17 Ma anche se dovro aggiungere il sacrificio della mia vita a quello che la vostra fede offre a Dio, ne saro contento e mi rallegrero insieme con tutti voi.
18 E anche voi dovete esserne felici e gioire con me.

Quelli che al più prestoverranno da voi

19 Spero nel Signore Gesù, di mandarvi presto Timoteo, così, quando tornerà, potrà darmi conforto, portandomi vostre notizie.
20 Non ho nessun altro che si preoccupi per voi con tanta sincerità,
21 poiché tutti gli altri cercano i propri interessi, e non quelli del Signore Gesù.
22 Ma voi conoscete Timoteo e sapete che è stato come un figlio per me, collaborando a diffondere il Vangelo.
23 Spero dunque di mandarvelo non appena vedro come si metterà la mia situazione,
24 ma ho fiducia nel Signore che presto potro venire anch'io a trovarvi.
25 Nel frattempo ho pensato fosse necessario rimandarvi Epafrodìto. Voi me lo avevate mandato perché mi fosse d'aiuto, ebbene, siamo stati come fratelli, compagni di lavoro e di lotta,
26 ora pero ha molta nostalgia di tutti voi, ed è preoccupato perché avete sentito che era ammalato.
27 Difatti, è stato molto malato, quasi in punto di morte, ma Dio ha avuto pietà di lui ed anche di me, e non ha permesso che avessi anche questo dolore, oltre a tutti gli altri.
28 Percio ci tengo molto che ritorni da voi, perché so quanto vi farà piacere rivederlo, e questo alleggerirà anche le mie preoccupazioni.
29 Accoglietelo dunque con grande gioia per piacere al Signore, ed abbiate stima di uomini così,
30 perché, per darmi l'aiuto che voi non potevate offrirmi, Epafrodìto ha messo in pericolo la propria vita, rischiando la morte per servire Cristo.
© 2016 ERF Medien